_- Morgenstern -_
18 - Italy - ▲ SW: 190 - CW: IDK - GW: HAPPINESS // Eating Disorders Recovery ▲▲ Bulimia Free: 0 days▲▲


NO MA PERFETTO. Ieri mi ero confidata con una infermiera e le ho detto che quando vomito esce anche sangue… e nessuno lo sapeva a parte me. Neanche la psichiatra. Oggi invece la psichiatra mi si siede accanto e mi chiede perché non le ho detto del sangue e dei crampi. Mi ha prescritto una gastro-duodenoscopia URGENTE. E altri esami del sangue per ricontrollare il potassio (di nuovo). Sembrava davvero preoccupata quando mi parlava, mi ha detto che in questi giorni non devo vomitare MAI. Mi ha preso la mano e l’ha stretta tra le sue. Avevo il cuore che batteva a mille. Ho paura.


  -  24 Luglio

Signore e signori, sono fiera di poter urlare al mondo: GIORNO 1 SENZA ABBUFFATE / VOMITO! Mi credete se vi dico che ballo da sola come una cretina su e giù per casa?


"Io piango finché vuoi, ma appena mi rialzo, ti distruggo."



Forse devo ancora metabolizzare bene ció che la psichiatra mi ha detto ieri, devo ancora capire che ció che mi ha detto non é piú uno semplice scherzo per farmi cagare sotto dalla paura e quindi smettere di vomitare. Oh, stavolta no. Stavolta é tutto vero, é realtá, nient´altro che la veritá. “Potresti morire.”

  -  23 Luglio
The sad truth is that the truth is sad

Colloquio con mia madre e la psichiatra: fatto.

Se ci tengo alla mia salute, sarebbe meglio smettere subito di vomitare. Tutti quei dolori al petto sono sicuramente indice di ipokaliemia, e il cuore ne sta risentendo tantissimo, io che sono anche stata operata. Potrei morire d´infarto mentre vomito, ed é probabile che succeda se continuo cosí. Per sicurezza faró un elettrocardiogramma. Per il ricovero, la psichiatra domani si informerá per i tempi d´attesa in 3 centri: uno a Susegana, uno a Portogruaro, uno a Vicenza. Nel frattempo vediamo come va a casa, la dottoressa ha dato tempo a me e a mia madre per pensarci, perché per fare un ricovero devo esserne convinta al 100%, e non al 99… so solo che se continuo cosí, schiatto di brutto, e non lo dice “per spaventarmi”, la cosa é seria stavolta. Tutti i dolori, i crampi, le fitte, sono indice del potassio basso, e il potassio basso porta all´arresto cardiaco, che una persona sia sovrappeso, normale o sottopeso. Adesso sí che non ho chance. Se voglio vivere, devo smettere di vomitare.


  -  22 Luglio

Ah, e forse mi mettono in lista d’attesa per il ricovero. Non in psichiatria stavolta però.


Stanotte ho sognato la zoccola. Lavorava in un negozio per capelli, e siccome ero andata a comprarmi una tinta rosso fuoco, l´ho incontrata. Al posto di darmi dritte sul colore, questa se ne salta fuori con “Tanto con qualsiasi colore in testa rimani sempre una troia e nessuno ti vorra mai bene, nessuno ti amerá mai.” A quel punto faccio finta di niente e la invito a bere un drink a casa mia. Ma appena sul ciglio della porta di casa le urlo “Ma io ti ammazzo, brutta troia!” con talmente tanta rabbia che inizia a scappare a gambe levate, inciampa e cade a terra. Mi avvicino con un passo furioso e lei inizia a strisciare cercando di allontanarsi. “Ma hai sentito cosa ti ho detto, brutta puttana?! FUORI DA CASA MIA!” A sto punto si alza e esce dal cancello, poi si ferma e comincia a fissarmi ansimando. “Che é, hai paura di me adesso? Torna qui se ne hai il coraggio, che sistemiamo la cosa, torna qui!” le dico io, sempre urlando, tanto che tutto il vicinato esce a vedere che diavolo stia succedendo. Ho gli occhi di fuoco, mi sento proprio fuori di me, proprio impazzita. “TORNA QUA SE NE HAI IL CORAGGIO, PUTTANA!”. A sto punto prende la macchina che aveva parcheggiato dietro casa. “IO TI AMMAZZO, HAI CAPITO? TI ROVINO LA VITA” Riesce a fare retro, ma per la fretta, si schianta frontalmente contro un´auto in corsa e crepa nell´incidente. Alzo il sopracciglio ed entro in casa, quasi soddisfatta di non aver messo mano nella faccenda. Dopotutto aveva fatto tutto da sola. Mi butto a letto, e dopo neanche un´ora mi ritrovo il dottor “D”, il primario della psichiatria, che mi urla dalla finestra di scendere. Mi fingo il piú sobria possibile e gli chiedo cosa cavolo ci faceva sotto casa mia. In mano ha una camicia di forza, mi intima di entrare in ambulanza con lui. Mi sedano, cado in un sonno profondo. Mi stavano ricoverando di nuovo…

Fine. Che bei sogni! Mi sono svegliata nel bel mezzo della notte con la tachicardia… pfff!


"Cosa é successo? Non mi scrivi piú!"

"Sono demoralizzata"…NO AMORE, NON É CHE SONO DEMORALIZZATA, É CHE IO TI SCRIVO MAIL LUNGHE UN MIGLIO E TU MI RISPONDI CON UNA PAROLA E LA TUA FIRMA! DAJE PERÓ!

In ogni caso, ieri non ho avuto il colloquio tanto sperato. Ce lo avró martedí assieme a mia madre, che, poretta, dovrá staccare prima dal lavoro per venire a fare un colloquio di cosa, un´ora manco? Sará scocciata a morte. Vabbé, pazienza. Detto questo, sono giá preoccupata per stasera: verranno i miei zii a cena. Non capisco perché mio padre li inviti a cena se praticamente (non tutti)  la maggiorparte io e mia madre li odiamo. “Come va il lavoro?” “Come va la scuola, hai finito la maturitá?” NO CAZZO NON SONO MATURATA E MANCO SAI CHE SONO STATA IN UN CAZZO DI OSPEDALE PSICHIATRICO PERCHÉ PENSI CHE LA MIA VITA SIA TUTTA ROSA E FIORI COME QUELLA DEI TUOI FIGLI CHE FANNO PRATICAMENTE QUEL CAZZO CHE VOGLIONO DALLA MATTINA ALLA SERA E TI TRATTANO UNA MERDA! Almeno una mia coppia di zii, quella che invece ci sta a cuore, é venuta a trovarmi quando ero ricoverata, sanno dei miei problemi, si sono informati su internet e mi stanno vicina. Mi scrivono addirittura a volta. Loro si che sono zii con i fiocchi e che mi vogliono bene. Aggiornamento sulla zoccola di turno: la zoccola si turno ha ben pensato di farmi ingelosire di lei uscendo e limonandosi alcune mie ex. Sai, cara, CHE NON ME NE CIAVA PROPRIO NIENTE, fatti chi vuoi. Che poi usa la stessa tecnica che usava con me: prima le fa ubriacare, poi le invita a casa sua o in un posto appartato e se le fa come se niente fosse. Che poi una per farsi TE deve essere proprio ubriaca marcia, ma marcia proprio. Che persona di merda, mi ha rovinato l´esistenza. E pensare che ci sono pure stata assieme per un periodo, mi fa venire il ribrezzo alle stelle, bleah. Che gente.


  -  19 Luglio

I miei migliori amici si chiamano Risperidone, Quetiapina, Promazina e
Biperidene. Loro ci sono sempre per me, non mi giudicano, non alzano la voce, mi fanno stare tranquilla e in pace con me stessa.

Ormai ho solo loro, e il dca.


  -  18 Luglio

Anonimo ha chiesto: Perdona la domanda, se ti sembra inopportuna non rispondere,ma ho questo dubbio costante. Dunque, perché la maggior parte delle bulimiche ha un BMI che rivela il sottopeso? So che il vomito non espelle le calorie ingerite, quindi dovrebbero essere portate ad ingrassare,sbaglio? Grazie se saprai delucidarmi.

Non saprei risponderti, sinceramente. Peró posso ipotizzare che ci sono diversi tipi di bulimiche… c´é chi si ingozza, vomita e poi digiuna… chi si ingozza vomita e basta… poi dipende di che cibi sono composte le abbuffate! Se mi abbuffo di verdura e frutta e poi vomito, le calorie ingerite non saranno mai uguali a quelle di 2 pacchi di biscotti e 2 litri di latte, non so se mi spiego. Poi dipende anche dalla diagnosi ovviamente, c´é la bulimia, come ben sai, e l´anoressia di sottotipo bulimico, ovvero la persona digiuna e ha abbuffate compensate accidentali, alle quali peró cerca di rimediare digiunando, ma ottenendo l´effetto opposto (perché digiunando aumenta vertiginosamente il rischio di abbuffarsi)! Anche io sono sottopeso, e sono bulimica, ma tendo a mantenere il peso e non dimagrisco piú… poi dipende dalla storia della persona… io per esempio sono stata anoressica prima, raggiungendo un peso basso, e bulimica poi, quindi la mia bulimia é iniziata quando ero giá ad un peso basso! Spero di essermi spiegata! ;)


install theme